Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

A Sicilia e Puglia,si aggiunge Veneto,Lombardia,Piemonte

Stop al veto: riprende il conferimento dei rifiuti in altre regioni

Decade il decreto e si aprono nuovi spiragli

.

Stop al veto: riprende il conferimento dei rifiuti in altre regioni
29/08/2011, 12:08

NAPOLI – Panorama tranquillo all’ orizzonte dell’ emergenza rifiuti, con molta probabilità riprenderanno i conferimenti in altre regioni, questo anche grazie al fatto che tra meno di due giorni scade il decreto, mai convertito in legge, che richiedeva necessariamente il benestare dei Governatori affinché il trasferimento dei rifiuti avvenisse. Ricordiamo che questo decreto aveva, negli ultimi due mesi, contribuito a mettere in ginocchio Napoli in merito alla questione rifiuti, inoltre è stato motivo cardine di forti attacchi della Lega contro il Pdl Campania. Ma adesso ci si può buttare tutto alle spalle, infatti a Toscana, Liguria ed Emilia Romagna, che durante l’ apice dell’ emergenza hanno ricevuto i nostri rifiuti, presto si potranno aggiungere Lombardia, Veneto e Piemonte. Ma nell’ imminente futuro le prime regioni a prestarci ausilio saranno Sicilia e Puglia, attenendosi alle vecchie contrattazioni riattivate nelle ultime ore. Va di fatto che il trasferimento fuori regione resta la soluzione regina per scongiurare una nuova emergenza; questo almeno fino a quando sarà definitivamente operativo il piano della differenziata che vedrà i suoi frutti solo verso la fine del 2013. Questo anche perché le ordinanze firmate per il conferimento in altre provincie campane,ne sono state firmate ben 5,sono provvedimenti straordinari e dalla durata limitata, e che comunque hanno suscitato proteste e attacchi da parte dei presidenti della Provincia di Caserta Domenico Zinzi e di Avellino Cosimo Sibilia. Questi da sempre hanno puntato il dito contro i vertici della Regione che a gennaio, a Palazzo Chigi, siglarono un accordo alla presenza del Sottosegretario Gianni Letta e del Ministro Prestigiacomo, dove si impegnavano insieme al Presidente della Provincia di Napoli Cesaro e l’ ex Sindaco Jervolino, alla realizzazione di una nuova discarica nel Nolano, un’ altra in una zona dell’ hinterland napoletano ed uno sversatoio nel Salernitano. Ovviamente opere mai realizzate.

Commenta Stampa
di Antonio Sarracino
Riproduzione riservata ©