Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

STORICA SENTENZA IN ITALIA: PIRATA DELLA STRADA CONDANNATO PER OMICIDIO VOLONTARIO


STORICA SENTENZA IN ITALIA: PIRATA DELLA STRADA CONDANNATO PER OMICIDIO VOLONTARIO
27/11/2008, 09:11

Ieri, per la prima volta nella storia della giustizia italiana, un pirata della strada è stato condannato per il reato di omicidio volontario con dolo eventuale, e non come sempre accade, per omicidio colposo. Tecnicamente vuol dire questo: secondo il giudice, l'imputato ha agito mettendo in conto di poter uccidere qualcuno e non prendendo precauzioni in proposito. L'imputato in questione è Stefano Lucidi, che - guidando a tutta velocità la propria auto per le strade di Roma, dopo aver assunto cocaina - ha investito lo scooter su cui viaggiavano Alessio Giuliani e Flaminia Giordani, uccidendoli entrambi. Alla fine della Camera di consiglio, il Giudice dell'Udienza Preliminare ha condannato Lucidi alla pena di 10 anni di reclusione, con pena ridotta per la scelta del rito abbreviato e la concessione delle attenuanti generiche.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©