Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Strada abbandonata, sfiorato incidente sulla Arenella-Soccavo


Strada abbandonata, sfiorato incidente sulla Arenella-Soccavo
24/09/2009, 14:09


L’asse viario Arenella - Soccavo – denunciano Carmine Attanasio e Gennaro Varriale, presidente e vicepresidente dell’associazione ambientalista Verdecologista - è in uno stato di perenne abbandono e stamani per poco non si è verificato un incidente che poteva avere conseguenze disastrose. Un tir che procedeva sul lato destro della carreggiata direzione Arenella – raccontano i due - all’improvviso ha visto materializzarsi in piena corsia un enorme contenitore, di quelli che servono per la lavorazione delle conserve e che noi sappiamo essere al centro di quella corsia da alcuni giorni. Infatti su segnalazione di un cittadino ci eravamo già portati sul posto per fotografarlo. Il tir non potendo evitarlo, per ovvi motivi di stabilità, ci è passato sopra schiacciandolo. La freddezza del conducente ha fatto sì che non accadesse qualche grave incidente, ma ci rendiamo conto che riflessi meno pronti avrebbero potuto portare sicuramente a situazioni molto dannose non soltanto per il tir ma certamente anche per eventuali auto lì di transito. Quest’asse viario – continuano Attanasio e Varriale – è da sempre una vera e propria discarica a cielo aperto e sono numerose le situazioni di degrado e di pericolo che si notano percorrendolo: rifiuti da entrambi i lati appena si entra dalla galleria di via Pigna, suppellettili abbandonate nella prima area di sosta che fu ripulita circa sei mesi fa, dopo quattro anni di segnalazioni, addirittura con una incomprensibile campagna mediatica con la quale si ringraziavano operatori ecologici e polizia municipale per la radicale pulizia dell’area. Nessuno però pensò che questo tipo di intervento, unico in quattro anni, sarebbe dovuto essere di routine senza la necessità di sollecitazioni da parte dei mezzi mediatici. Inoltre nessuno pensò di evidenziare che, alla fine dell’asse viario dopo l’uscita per Pianura, da cinque anni, nascosta dai blocchi di cemento, sussiste una vera e propria discarica che nessuno pensò e pensa tuttora di rimuovere. Tonnellate di rifiuti che ancora sussistono e che periodicamente vengono date alle fiamme sprigionando diossina. Infine, subito dopo una curva, da oltre due mesi, ai margini della corsia di sorpasso, sono state abbandonate due sedie di plastica di colore verde che, se spinte dal vento, potrebbero invadere la stessa corsia di sorpasso provocando incidenti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.