Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Zainab lascia la Francia

Strage Alta Savoia: nuova pista


Strage Alta Savoia: nuova pista
14/09/2012, 19:44

PARIGI - Sembra si stia delineando una nuova pista nell'inchiesta della strage di Chevaline, in Alta Savoia che ha visto uccisi una donna anziana assieme alla figlia e al genero. Oggi si scopre però che Suhaila al-Allaf, 74 anni, assassinata come gli altri con un colpo di arma da fuoco alla testa, sarebbe stata oggetto in passato di minacce e aggressioni ad parte del figlio.

Di quest’ultimo da giorni non si sa più nulla.

Stando alle voci, la vittima, viveva in Svezia con il figlio Haydar Thaher, dalla morte del marito. Ma il figlio non sarebbe più stato visto dai vicini da tempo e forse potrebbe essere partito per il Regno Unito.

Haydar Thaher è stato arrestato a più volte per violenze e minacce nei riguardi dei suoi familiari. L’uomo però non sarebbe mai stato condannato perché le vittime non hanno mai testimoniato contro di lui. Intanto “Le Figaro” ha scritto che la piccola Zainab, la bambina di 7 anni rimasta gravemente ferita e testimone della strage e dell’assalitore, ha lasciatola Francia.

 

 

 

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©