Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si cercano mutazioni o anormalità

Strage di Newtown, ordinata analisi Dna dell'assassino


Strage di Newtown, ordinata analisi Dna dell'assassino
28/12/2012, 10:03

NEWTOWN – L’obiettivo è quello di cercare mutazioni o anormalità nel Dna di Adam Lanza, il ragazzo che ha compiuto il massacro alla scuola di Newtown, per capire cosa può averlo spinto a compiere la strage. Ecco perché il medico legale, H. Wayne Carver, che ha eseguito l’autopsia sulle vittime ha ordinato lo studio.

Per questa ricerca il medico ha contattato i genetisti all'università del Connecticut, i quali hanno fatto sapere che è probabile che accetteranno l'incarico.

Secondo Arthur Beaudet, docente e capo del dipartimento di genetica al Baylor College of Medicine di Houston, i genetisti potranno cercare mutazioni e anormalità generiche che è noto siano correlate a malattie mentali o comportamenti aggressivi. “Non credo che una o più di queste mutazioni possano spiegare il massacro - ha spiegato lo scienziato in un'intervista al Daily Mail - ma potrebbero essere il segnale della presenza di una malattia mentale, come la schizofrenia, che può essere la causa di un comportamento violento”.

Lo scienziato mette però in guardia rispetto al rischio di studiare il genoma degli autori di gesti criminali: c'è il pericolo, spiega, che tutti coloro che hanno anomalie genetiche simili possano essere discriminati.

E', comunque, la prima volta che la ricerca del gene del male viene compiuta sul materiale genetico di un assassino di massa.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©