Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Strage di Piazza Fontana, 43 anni dopo

Gli studenti tingono di rosso l'acqua della fontana

Strage di Piazza Fontana, 43 anni dopo
12/12/2012, 17:45

MILANO – Sono tornati in piazza questo pomeriggio gli studenti milanesi per ricordare, a distanza di 43 anni, la strage di Piazza Fontana. A pochi minuti dall’inizio della commemorazione, un gruppo di giovani dei collettivi Casc, Lambretta e Rete Studenti ha tino di rosso l’acqua della fontana, a rappresentare il sangue versato dalla vittime, e affisso dei volantini con su scritto: “Dodici dicembre:  strage di piazza Fontana. Noi non dimentichiamo”.

“Milano non dimentica, Milano non dimenticherà mai la strage di piazza Fontana e le sue vittime. Proseguirà l'impegno per avere verità e giustizia”. Questo è quanto ha dichiarato il Sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, che ha poi aggiunto: “Sono trascorsi 43 anni, ma quel pomeriggio ha segnato la storia della nostra città e dell'intero Paese. Quel giorno a Milano, nel centro della nostra città, la nostra democrazia ha subito una ferita profondissima che ancora oggi non si è rimarginata, anche perché le 17 vittime e gli 88 feriti non hanno avuto giustizia e verità: la giustizia che meritavano e la verità che è dovuta a loro, ai loro familiari e a tutto il Paese”.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©