Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'incidente provocò 32 morti

Strage di Viareggio, indagate 38 persone


Strage di Viareggio, indagate 38 persone
16/12/2010, 14:12

LUCCA - Tra le trentotto persone indagate nell'ambito dell'inchiesta della procura di Lucca sulla strage di Viareggio del 29 giugno 2009 che provocò 32 morti figura l'amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato Mauro Moretti a cui è stato notificato l'avviso di incidente probatorio. Il treno contenente gas esplose dopo essere deragliato nei pressi della stazione. Esplosione che causò la distruzione delle case nelle vicinanze.
Tra i destinatari degli avvisi di richiesta di incidente probatorio in corso di notifica ci sono otto enti per violazione del decreto sulla responsabilità amministrativa. Ai 38 indagati sono stati contestati i reati di incendio (art.423), disastro ferroviario (430), delitti colposi di danno (449), omicidio colposo (589) e lesioni colpose (590). In materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro è stata contestata anche la violazione del decreto legislativo 9 aprile 2008 numero 81.
Contestate anche le violazioni sulla disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica. I vertici delle Ferrovie dello Stato indagati dichiarano di essere sereni per gli sviluppi delle indagini e di essere"nella consapevolezza che le Società del Gruppo hanno sempre operato nel rispetto delle regole e secondo comportamenti adeguati a garantire la massima sicurezza".

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©