Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

STRAGE ERBA, ROSA BAZZI: "NON ABBIAMO MAI FATTO NIENTE"


STRAGE ERBA, ROSA BAZZI: 'NON ABBIAMO MAI FATTO NIENTE'
03/03/2008, 10:03


“Io e Olindo non siamo mai saliti, non abbiamo mai fatto niente" – con queste parole Rosa Bazzi, accusata, insieme al marito Olindo Romano, di essere artefice della strage di Erba in cui persero la vita quattro persone,  ha esordito la sua dichiarazione nell'udienza di oggi svoltasi presso il Tribunale di Como. "Per me non è facile essere qui - ha proseguito la donna, nel corso della sua dichiarazione spontanea, dopo quella resa dal marito Olindo la scorsa settimana - con tutto quello che abbiamo subito, sia prima che dopo. I carabinieri dicevano che avevano molte prove contro di noi. Ho cercato di spiegarmi, ma non mi ascoltavano. Io e l'Olindo non siamo mai saliti, non abbiamo mai fatto niente". Le parole della Bazzi, dunque, si mostrano perfettamente in accordo con la linea difensiva adottata dal marito, il quale, nel proclamarsi innocente, ha dichiarato che le precedenti ammissioni di colpa erano seguite ad un momento di choc dovuto alle insopportabili pressioni esercitate su di loro dai carabinieri. Dopo le brevi dichiarazioni spontanee della donna, la coppia dei presunti pluriomicidi di Erba ha chiesto di poter lasciare l'aula e di non seguire l'udienza di oggi, durante la quale saranno riascoltati  gli interrogatori dei mesi scorsi, i colloqui registrati in carcere e le intercettazioni. Il permesso è stato accordato e, pertanto, la coppia sarà nuovamente condotta nel carcere del Bassone.
 

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©