Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Strage in Irpinia: Capogruppo Verdi al comune: "Conoscevo una delle vittime"

La Questura: "Sono quasi tutti di Pozzuoli"

Strage in Irpinia: Capogruppo Verdi al comune: 'Conoscevo una delle vittime'
29/07/2013, 11:52

NAPOLI - Tragedia immane intorno alle 20.30 di domenica: un pullman carico di una quarantina di persone è precipitato da un viadotto dell'autostrada, in Irpinia. Il bilancio ufficiale, arrivato a tarda notte, parla di 38 cadaveri estratti dai Vigili del fuoco dalle lamiere dell'autobus e di undici superstiti, tutti feriti. Un tamponamento fra una ventina d'auto sulla A 16 Napoli-Canosa è culminato nella caduta nel precipizio del bus. "Sono quasi tutte di Pozzuoli - raccontano il capogruppo dei Verdi Ecologisti nel comune puteolano Paolo Tozzi ed il responsabile regionale del Sole che Ride Francesco Emilio Borrelli - le vittime della strage dell' Irpinia. Una notizia che ha scatenato un dolore indicibile e straziante in città. Il Sindaco Figliolia si è recato personalmente sul posto ed ha proclamato il lutto cittadino per 3 giorni. Le zone di Pozzuoli da cui risulta provenire la maggioranza delle persone coinvolte sono Monteruscello, Licola e Toiano. Ci stringiamo ai familiari delle vittime e invitiamo tutta la città ad essere unita in uno dei momenti più difficili e tragici della sua storia".
"Conoscevo una delle vittime, era una persona dinamica con cui stavamo organizzando delle iniziative sociali per anziani da svolgere nei prossimi mesi". Conclude il capogruppo dei Verdi Tozzi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©