Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Strangolata dal marito che ha inscenato una finta rapina


Strangolata dal marito che ha inscenato una finta rapina
16/01/2012, 09:41

Ha inscenato una finta rapina,con l'aiuto della sorella e di un amico,  mettendo a soqquadro la piccola casa di marano, comune alle porte di napoli poi salvatore giugliano, pregiudicato, 33 anni,  ha portato la moglie, madre dei suoi 6 figli,  in ospedale, dichiarando di averla trovata senza vita, al rientro a casa ma la sua versione non ha convinto i medici del pronto soccorso. innanzitutto la donna era morta da più di 18 ore. il suo corpo, malnutrito era coperto di lividi e sulla gola erano evidenti segni di strangolamento probabilmente la donna,  è rimasta sul suo letto di casa, senza vita,  dal sabato sera sino alle 19 della domenica seguente secondo la ricostruzione degli investigatori, salvatiore giugliano, sarebbe rincasato ubriaco e avrebbe litigato con la moglie prendendola  a calci e pugni e uccidendola, strangolandola.i carabinieri lo hanno fermato con l'accusa di omicidio.

Commenta Stampa
di Giulia Varriale
Riproduzione riservata ©