Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Forse un incidente

Studente morto in gita all'Expo, si attende l'esito dell'autopsia

Nessuna pista è esclusa

Studente morto in gita all'Expo, si attende l'esito dell'autopsia
12/05/2015, 10:07

MILANO-Sono in corso le indagini per stabilire la causa della morte del giovane 19 enne padovano, precipitato dal piano dell'albergo Da Vinci nel quale si trovava con la scuola per la gita all'Expo. La squadra mobile di Milano che sta raccogliendo tutte le informazioni utili, ha effettuato interrgatori per 11 ore tra insegnanti e studenti. Dalle prime ricostruzioni il giovane Domenico Maurantonio, avrebbe accusato nel cuore della notte, forti dolori addominali, si è precipitato nel corridoio, forse per chiedere aiuto, lo confermano tracce biologiche ritrovate suil pavimento. Poi il buio totale, non si conosce il motivo dell'accaduto, si presume che abbia aperto la fiistra dalla quale è precipitato per prendere aria. I segni trovati sul braccio del ragazzo, in un primo momento avevano fatto pensare ad una colluttazione, ma non sarebebro compatili. Non si esclude che la momento dell'accaduto ci fosse qualcuno con lui che, nel tentativo di impedigli la caduta lo ha trattenuto provocando i
lividi. Secondo i primi accertamenti, lo studente non aveva problemi psicologici e non ha lasciato biglietti. Il preside dell'Istituto Ippolito di Nievo, il più rinomato della città, è senza parole così come i suoi compagni di classe che lo descrivono tutti come un bravo ragazzo, proveniente da una famiglia tranquilla, interessata e paretcipe all'andamento del figlio a scuola. La scoperta del corpo senza vita del giovane è stata fatta dai compagni che, peoccupati della sua assenza a colazione sono andati a cercarlo. Ancora poco chiare le cause della
tragedia, bisogna capire se si sia trattato di un incidente o quallcuno lo ha spinto. Si attende l'esito dell'autopsia disposta dal magistrato di turno.

Commenta Stampa
di Natascia Caccavale
Riproduzione riservata ©