Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Ha solo 16 anni, salvata da un SMS

Studentessa romena rapita e costretta a prostituirsi a Roma


Studentessa romena rapita e costretta a prostituirsi a Roma
30/06/2010, 10:06

ROMA - Ha solo 16 anni e già ha conosciuto il peggio della vita. E' la situazione di una ragazza rumena, rapita alcuni mesi fa nel suo Paese da alcuni connazionali e portata di nascosto in Italia. Qui è stata tenuta legata e segregata dai suoi aguzzini, guidati da un'altra donna, una prostituta rumena di 25 anni con precedenti penali, che la picchiavano per costringerla a prostituirsi. La 16enne rumena dormiva in un appartamento di Roma, nei pressi del Ponte Nomentano, e la sera veniva portata per strada, sotto gli occhi vigili della sua aguzzina. Ma alcuni giorni fa, sfruttando una disattenzione della donna, la 16enne è riuscita a mandare un SMS al padre in Romania, nel quale dava l'indirizzo del palazzo dove era tenuta prigioniera. L'uomo ha preso il primo treno disponibile ed è arrivato a Roma, dove ha contattato i carabinieri, spiegando la situazione e mostrando l'SMS della figlia.
Immediatamente è scattato il blitz, grazie al quale la 25enne rumena è stata arrestata e la 16enne - che è stata trovata chiusa in una stanza - liberata. All'interno dell'appartamento sono stati trovati telefonini, ma anche una somma in contanti di oltre 1000 euro e altre prove che indicavano l'attività di prostituzione in corso.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©