Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Studenti rubano materiale elettrico: "Ci serve per studiare"

Sorpresi in flagranza di reato e posti in stato di arresto

Studenti rubano materiale elettrico: 'Ci serve per studiare'
11/05/2012, 18:05

Caserta - Sorpresi in flagranza di reato, due studenti diciannovenni di Piedimonte Matese, sono stati arrestati con l’accusa di furto aggravato. I due, residenti ad Alife, si sono introdotti in un capannone industriale, dove hanno forzato il lucchetto per entrare e hanno portato via un quadro elettrico e i relativi cablaggi, oltre a dei cavi in rame e altro materiale che era all’interno della struttura. i due ragazzi, sorpresi dai carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, hanno trovato una “didattica” giustificazione all’accaduto. Hanno infatti raccontato che, in quanto studenti di un Istituto Industriale, stavano approfondendo lo studio di pannelli elettrici. Naturalmente i carabinieri non hanno creduto alla spiegazione, e li hanno condotti in caserma, ponendoli in stato di arresto. Anche la loro macchina, una Fiat Panda, è stata sequestrata: all’interno aveva diversi arnesi utili allo scasso. Il materiale sottratto è stato restituito al proprietario, un imprenditore della zona, che da tempo veniva derubato delle proprie attrezzature.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©