Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Chiede iscrizione all'ordine degli avvocati, accettato

Stupra bimba di 2 anni, dopo la condanna torna a fare l'avvocato


Stupra bimba di 2 anni, dopo la condanna torna a fare l'avvocato
21/04/2010, 19:04

TORINO - Può un uomo che ha alle spalle una condanna passata in giudicato per abusi sessuali su di una bimba di 2 anni e mezzo scontare la sua pena e subito dopo diventare avvocato? La risposta a questa domanda potrebbe sembrare retorica eppure, nel nostro paese, un simile assurdo può capitare. La storia è quella di un trentacinquenne neo-laureato in giurisprudenza che, dopo aver scontato la condanna di due anni, due mesi e venti giorni per aver abusato di una bimba di appena due anni e mezzo, ha avanzato richiesta d'iscrizione all'Ordine degli avvocati del Piemonte e della Valle d'Aosta.
La domanda, presentata qualche mese fa, aveva destato non poche perplessità tra i membri del consiglio. Così, dato che il mandato stava per scadere, gli avvocati decisero di "congelare" la pratica in attesa dell'elezioni di nuovi membri. A quel punto, con il nuovo consiglio, l'iscrizione è statta accettata con una schiacciante maggioranza. Da voci interne all'ordine si è appreso che nessuno o quasi dei membri si è opposto. E dunque, l'uomo condannato in ogni grado (Suprema Corte compresa), potrà regolarmente esercitare la professione di avvocato dopo aver scontato la obiettivamente blanda pena di due anni di galera. L'ultima conferma di condanna risale infatti al 2007; poi i due anni di prigione ed ora la possibilità di esercitare normalmente la professione.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©