Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L’uomo condannato a 30 anni di reclusione

Stuprava e sedava clienti. Condannato falso fisioterapista


Stuprava e sedava clienti. Condannato falso fisioterapista
24/04/2013, 19:45

VARESE -  si fingeva fisioterapiste e sedava le sue pazienti per poi stuprarle. È accaduto a Varese dove il falso fisioterapista, Roberto Benatti, è stato condannato a 30 anni di reclusione dal collegio giudicante del Tribunale di Busto Arsizio. L’uomo è stato denunciato da unna paziente che si è svegliata prima del previsto. Il Pm aveva chiesto 14 anni. Benatti è  stato assolto, invece, da alcuni episodi di truffa per intervenuta prescrizione o per difetto di querela. Alle parti civili è stato  riconosciuto un risarcimento che varia da un minimo di alcune centinaia di euro per i casi giù lievi fino a 110mila per i più gravi come nel caso di un minorenne.
L’uomo attualmente è latitante. Già nel luglio 2007 il falso fisioterapista finì in carcere, in seguito alla denuncia di un giovane paziente che svegliatosi anzitempo lo aveva visto mentre cercava di giocare con un fallo in gomma. Il giovane aveva reagito e raccontato tutto ad alcuni parenti in sala attesa. Le successive indagini portarono a scoprire che non fu l'unico caso ma, attraverso il suo Pc, ne furono documentati 48, divenuti poi oltre un centinaio con la scoperta dello studio a Belluno. Una consulenza richiesta dalla Procura ne stabilisce la semi-infermità mentale e la diagnosi di parafilia, un disturbo comportamentale che starebbe alla base delle violenze.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©