Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Altri due casi ieri in metro

Stupri e molestie sessuali, 5 casi in tre giorni a Milano


Stupri e molestie sessuali, 5 casi in tre giorni a Milano
28/04/2012, 14:04

MILANO - Si sono concentrati negli ultimi tre giorni ben cinque episodi di stupro, di tentato stupro o di molestie sessuali nella sola città di Milano. Dopo l'episodio di giovedì scorso a Villa Litta, nella serata dello stesso giorno una donna camerunense di 24 anni è stata violentata da un connazionale a cui aveva chiesto aiuto e un tetto. L'uomo ha accettato, ma subito dopo - con le minacce e con la forza - ha costretto la donna a subire un rapporto sessuale completo. Poco dopo la donna è riuscita a sottrarsi alla custodia del suo aguzzino e a chiamare il 112. Quando i Carabinieri sono intervenuti, l'hanno trovata in stato di shock e hanno imediatamente arrestato l'uomo, identificato come Youssapha Diop.
Una disavventura che stava capitando anche ad una signora di 66 anni che, quando è uscita dall'appartamento per fare la spesa, si è trovato di fronte un uomo con un passamontagna che le ha puntato una pistola contro. Si è preso i 30 euro che la donna aveva nella borsetta, un anello e una catenina, ma non gli bastava. Ha spinto la vittima verso la stanza da letto, minacciando uno stupro. La donna è riuscita a chiudersi nel bagno e ha chiamato il figlio e il 113; ma l'aggressore è scappato.
Gli ultimi due episodi ieri sera, nel giro i pochi minuti, verso le 22.30. Una donna di 24 anni stava camminando in centro di Milano, a via Carducci, quando si è sentita afferrare il braccio da un uomo. Si è divincolata ed è scappata via, sempre seguita dall'uomo, fin dentro la vicina stazione del metro. Qui si è nascosta prima dietro la macchina per le fototessere, dove è rimasta alcuni minuti, sperando che nel frattempo l'uomo se ne andasse. Quando è uscita fuori dal suo nascondiglio, l'uomo l'ha afferrata da dietro, palpandole il seno. La donna è scappata presso la biglietteria Atm all'interno della stazione, spiegando all'addetto la situazione. Mentre l'uomo telefonava alla Polizia, sia il bigliettaio che la donna hanno visto lo stesso uomo che afferrava un'altra donna e toccava anche lei sul seno. In quel momento è entrata la polizia che ha arrestato il giovane con l'accusa di violenza carnale.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©