Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Gli viene contestato anche il reato di tentato omicidio

Stupro a L'Aquila: arrestato uno dei militari sospettati


Stupro a L'Aquila: arrestato uno dei militari sospettati
23/02/2012, 14:02

L'AQUILA - Non è durata a lungo la condizione di "indagato a piede libero": Francesco Tuccia, 21 anni, volontario presso il 33esimo reggimento di artiglieria Acqui, è stato arrestato oggi. SI tratta di uno dei tre militari sospettati dello stupro ai danni di una studentessa all'esterno di una discoteca del capoluogo abruzzese. La ragazza, oltre allo stupro, aveva subito molte lesioni ed era stata lasciata sanguinante in mezzo alla neve, col rischio di morire congelata o dissanguata. Per questo a Tuccia viene contestato anche il reato di tentato omicidio.
Sin dall'inizio, era stato lui il più sospettato. Era stato visto con la camicia sporca di sangue poco lontano dalla discoteca poco dopo essere uscito insieme alla studentessa.
Al momento non si sa se gli altri due commilitoni sospettati siano anche loro indagati o meno.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©