Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Stupro di gruppo a badante nigeriana, un fermo


Stupro di gruppo a badante nigeriana, un fermo
17/09/2010, 12:09

NAPOLI - Picchiata selvaggiamente e stuprata dal branco. E' la bruttissima avventura accaduta ad una badante 34enne nigeriana che, il 14 settembre scorso, aveva accettato un passaggio da un 27enne ghanese residente a Varcaturo. La ragazza era alla fermata dell'autobus nella zona di Giugliano. Durante il tragitto il 27enne, istruttore di body building, ha cercato di violentarla. Lei si è opposta, ha provato a scappare ma non è riuscita a divincolarsi: afferrata, è stata costretta a risalire sull'automobile. A quel punto l'uomo l'ha portata in una zona isolata della pineta di Castelvolturno, dove l'ha violentata insieme a due complici. Poi il pestaggio e infine la rapina. Per la donna lesioni guaribili in 20 giorni. Il 27enne, identificato grazie alle indagini delle forze dell'ordine, è stato sottoposto a fermo con l'accusa di violenza sessuale di gruppo.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©