Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Figura anche la minore che anni fa subì le violenze

Stupro di Napoli, L'autorità giudiziaria preleva 6 minori a rischio dalla famiglia del violentatore


.

Stupro di Napoli, L'autorità giudiziaria preleva 6 minori a rischio dalla famiglia del violentatore
28/02/2009, 09:02

 A seguito dei noti fatti, da cui è scaturito il fermo di Polizia Giudiziaria di indiziato di  delitto di MODESTINO Pasquale,di anni 53, per le brutali violenze consumate all'interno del sottopasso di via Gussone, in danno del minore P. D., di anni 12, personale della 4^ sezione della Squadra Mobile -Ufficio Minori, unitamente a personale dei servizi sociali del comune di Caivano e dell'Ufficio Minori della Polizia Municipale di Napoli, ha individuato nell'ambito dei nuclei familiari  MODESTINO -MARINO, otto minori a rischio, che pertanto versano nelle Condizioni previste dall'art. 403c.c. : " minore moralmente abbandonato e sottoposto alla potestà di soggetti immorali, incapaci di provvedere all'educazione".
 
I minori trovati in condizioni di disagio sono:i
 
·        C.P., di anni 12, rintracciata in un'abitazione delle vele di Secondigliano, è  figlia di Cipolla Ciro e di Marino Carmela. Cipolla separato dalla Marino Carmela attualmente convive con Modestino Immacolata, figlia di  Modestino Pasquale. La bambina è quella che tre anni fa ha subito abusi sessuali da parte di Modestino Pasquale;
 
·        C.P. di anni 6, rintracciato presso l’abitazione della mamma nome Marino Carmela ubicata in Cardito è fratello della bambina a nome C.P. di anni 12 Marino Carmela è la sorella di Marino Salvatore;
 
·        M.P., di anni 9, rintracciato alla via Atellana di Caivano, è figlio di Marino Salvatore e di Modestino Immacolata. Lo stesso è nipote di Ceraso Maria, attuale convivente di Modestino Pasquale. Il nome del bambino è stato utilizzato "come gancio" dal Modestino per avvicinare nel pomeriggio del 23 il minore poi violentato;
 
·        M. A., di anni 6 e M. F, di anni 5 (fratelli), rintracciati in un'abitazione delle vele di Secondigliano, sono figli di Marino Salvatore e di Modestino Immacolata,e vivono attualmente con quest'ultima;
 
·        M. p, di anni 2 e M.P. di anni 4 (fratelli), rintracciati alla via Atellana di Caivano ma già vivevano nel basso di via D'Avalos, locali ove è stato rintracciato il Modestino Pasquale,sono figli di Marino Achille e Stanzione Anna, quest'ultima è figlia di Ceraso Maria, convivente di Modestino Pasquale;
 
 
·        M.P. di anni 16, sorella dei germani Marino Salvatore e Achille, è figlia di Ceraso Maria, convivente del Modestino Pasquale.
 
 
Al termine delle attività, tutti i minori venivano collocati in un luogo sicuro "case famiglie", in attesa di ulteriori provvedimenti dell'A.G.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
l'angolo buio dove si è consumata la violenza
Il sottopasso dove è avvenuta la violenza
Il sottopasso dove è avvenuta la violenza
piazza Poderico
vico casanova
Pasquale Modestino, l'uomo arrestato
Pasquale Modestino, l'uomo arrestato