Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Stupro di Primavalle: nuovo ricorso di Karol Racz


Stupro di Primavalle: nuovo ricorso di Karol Racz
23/03/2009, 11:03

Oggi il Tribunale del Riesame di Roma è chiamato ad esaminare il ricorso presentato da Karol Racz contro la detenzione cautelare che sta soffrendo. Il rumeno, ormai completamente scagionato dalle prove per lo stupro della Caffarella (anche se la Procura e la Polizia cercano di coinvolgerlo comunque, insieme a Loyos, pur di non ammettere che hanno agito solo per razzismo), è quasi completamente fuori, prove alla mano, anche dallo stupro di Primavalle, quando una donna di 41 anni fu aggredita e stuprata da due uomini mentre dalla fermata dell'autobus tornava a casa. Infatti, la vittima di quello stupro non ha mai confermato che il violentatore fosse Racz; e non c'è stato alcun riscontro neanche con il DNA dell'uomo. Di conseguenza, ad una ad una cadono tutte le scuse che il Pubblico Ministero Vincenzo Barba sta trovando per tenere i due rumeni in cella.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©