Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Meno 336.000 occupati in 5 anni

Sud: emergenza lavoro


Sud: emergenza lavoro
02/03/2013, 12:56

ROMA – La crisi colpisce soprattutto il Sud del nostro Paese. I dati forniti dall’ Istat parlano chiaro: negli ultimi 5 anni il declino dell’occupazione ha riguardato soprattutto il nostro meridione con 336.000 lavoratori in meno (-323.000 intutta Italia dal 2007 al 2012).
Più danneggiati gli uomini (390.000 inmeno), e i giovani tra i 25 e i 34 anni (-305.000) e il settore maggiormente colpito è quello industriale.
Si può leggere dalla ricerca condotta che “ gli occupati italiani passano da circa 21 milioni 719 mila a 20 milioni 565 mila (-5,3%), mentre gli stranieri salgono da circa 1 milione 502 mila a 2 milioni 334 mila (+55,4%). Gli stranieri con un impiego aumentano, però, grazie alla crescita demografica, il loro tasso d'occupazione, infatti, negli ultimi cinque anni subisce un crollo: dal 67,1 nel 2007 al 60,6 del 2012 (-6,5 punti percentuali). Una caduta ancora più forte di quella registrata dagli italiani, che vedono l'occupazione ridursi dal 58,2% del 2007 al 56,4% del 2012 (-1,8 punti)”.

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©