Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L’uomo lascia la moglie e due figli da mantenere

Suicida operaio edile a Savona: problemi economici


Suicida operaio edile a Savona: problemi economici
05/04/2012, 19:04

SAVONA – La crisi economica fa una nuova vittima. Questa volta siamo a Savona, dove un piccolo artigiano edile, un uomo di 53 anni, si è tolto la vita: si è impiccato all’interno di un’abitazione che stava ristrutturando. Sono stati i colleghi che lavoravano con lui a dare l’allarme quando, entrando nell’appartamento in cui svolgevano i lavori, lo hanno trovato impiccato al soffitto. Proprio secondo loro, a spingere l’uomo al suicidio sarebbero stati i problemi legati alla difficile situazione economica che stava attraversando. L’artigiano lascia una moglie e due figli da mantenere. Sul posto dell’accaduto sono giunti immediati i soccorsi dei militi della Croce Bianca di Savona, ma non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. Ora la palla passa al Magistrato di turno che disporrà gli accertamenti del caso.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©