Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

SUICIDIO EX ASSESSORE, IERVOLINO: "GESTO SPROPORZIONATO ALLE ACCUSE"


SUICIDIO EX ASSESSORE, IERVOLINO: 'GESTO SPROPORZIONATO ALLE ACCUSE'
29/11/2008, 15:11

Con gli occhi lucidi di lacrime ed un'espressione di rabbia e di incredulità il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, commenta la notizia del suicidio dell'ex assessore Giorgio Nugnes. "Provo un immenso dolore perché non capisco la sproporzione enorme tra il gesto compiuto e le accuse che gli venivano rivolte - ha detto Iervolino - non era indagato per aver stuprato un bambino ma solo per aver fatto delle telefonate ed essersi accordato per una resistenza dei cittadini per la riapertura dela discarica nel suo quartiere". Il sindaco ha poi sottolineato di non aver avuto contatti con Nugnes nell'ultimo periodo ma di sapere che il vicesindaco Sabatino Santangelo intendeva sentirlo a breve. "Ieri so che è passato a Palazzo San Giacomo (in occasione della conferenza stampa nella quale l'assessore Cardillo ha annunciato l'abbandono della politica, ndr) mi strazia ancor più non avergli potuto fare una carezza o una tirata d'orecchie incoraggiandolo - ha continuato Iervolino - la sua presenza al Comune dimostra quanto fosse legato all'amministrazione".

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©