Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Il 34enne accusato di due raid nel Napoletano

Suicidio Palumbo, Procura dispone l'autopsia


Suicidio Palumbo, Procura dispone l'autopsia
24/04/2010, 19:04

FIRENZE - La procura di Firenze ha aperto un fascicolo sulla morte di Giuseppe Palumbo, 34 anni, che ieri si e' impiccato nel carcere fiorentino di Sollicciano. Palumbo era uno dei quattro fermati per il raid punitivo in una sala giochi di Giugliano (Napoli) e in una sala bowling a Pozzuoli il 14 marzo scorso. Il pm ha disposto l'autopsia. Il difensore di Palumbo, l'avvocato Alfredo Guarino, ha spiegato di non sapere niente dei telegrammi che Palumbo ha ricevuto e spedito prima del suicidio: ''Notizie di stampa dicono che, se ci sono stati, sono stati sequestrati e io non ho accesso agli atti dell'inchiesta - ha spiegato -. Posso solo dire che ne' io ne', credo, i suoi familiari gli avevamo inviato telegrammi. E nemmeno ne abbiamo ricevuti''. Palumbo ''aveva alle spalle una situazione difficile e aveva una personalita' fragile - ha aggiunto l'avvocato -. So che in carcere era seguito da uno psichiatra. Il collega che mi ha sostituito durante l'udienza di convalida, pero', mi ha detto di averlo trovato abbattuto, ma che, nel suo comportamento, niente faceva presagire quel che poi e' successo''. Riguardo il fascicolo aperto dalla procura di Firenze: ''E' un atto dovuto - ha detto Guarino -. Per adesso i familiari non hanno sporto denuncia. Si sono limitati a nominare dei propri consulenti per l'autopsia''.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©