Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nel mirino dell'Antitrust Wind, Telecom e Vodafone

Suonerie cellulari, multe da capogiro


Suonerie cellulari, multe da capogiro
23/03/2009, 16:03


Quattro provvedimenti sulle suonerie e i contenuti multimediali scaricabili sul cellulare. L’Antitrust sanzionerà per pratiche commerciali scorrette diverse società che forniscono questi servizi, ma anche gli operatori di telefonia mobile che a vario titolo hanno collaborato. 2,2 milioni di euro è la cifra totale delle multe.

Lo rende noto il bollettino settimanale dell'Autorità. I messaggi non chiarivano adeguatamente – per l’organismo - che richiedendo il servizio, non si scaricava la singola suoneria ma si sottoscriveva un abbonamento. Questo comportava una decurtazione settimanale della scheda telefonica. Poco chiara l'indicazione dei costi e difficile la disattivazione del servizio.

Tra gli operatori più colpiti, Telecom che ha ricevuto multe per un totale di 640 mila euro e Vodafone per complessivi 560 mila.

Anche Wind è stata coinvolta in tutte le istruttorie, ricevendo multe per complessivi 480.000 euro. H3g risulta aver ricevuto multe per un importo di 155.000 euro. Per quanto riguarda le società di fornitura dei servizi, Dada ha subito una sanzione di 125.000 euro, Buongiorno di 115.000 euro, Zed di 95.000 euro e Zeng di 55.000 euro.

Soddisfatto il Codacons per il quale "il fenomeno delle suonerie genera in Italia un business annuo pari a circa 800 milioni di euro. Ma sono troppe le truffe e le pratiche scorrette che caratterizzano questo settore”, ha dichiarato il Presidente Carlo Rienzi.

Carlo Pileri, presidente dell'Adoc, apprezza "lo sforzo dell'Antitrust di far rispettare le regole di mercato e di tutelare i consumatori specialmente le fasce più deboli quali i ragazzi''.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©