Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Suzuki: crescono vendite e utili nei primi nove mesi dell’anno fiscale 2012


Suzuki: crescono vendite e utili nei primi nove mesi dell’anno fiscale 2012
15/03/2013, 13:15

Suzuki Motor Corporation ha reso noti i risultati relativi al terzo trimestre dell’esercizio fiscale 2012 annunciando una crescita degli utili e delle vendite, per la prima volta in due periodi corrispondenti, ed una revisione al rialzo delle previsioni annuali relative ai risultati operativi consolidati- Risultati economici dei primi nove mesi dell’anno fiscale 2012 (aprile 2012 – dicembre 2012). Il fatturato del mercato domestico giapponese è cresciuto nel terzo trimestre del 9,5% (65,4 miliardi di Yen/623 milioni di Euro), attestandosi a 749,7 miliardi di Yen (7,14 miliardi di Euro) nei primi nove mesi rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente. l fatturato all’estero è diminuito del 3,6% (40,6 miliardi di Yen/387 milioni di Euro) attestandosi a 1.073,1 miliardi di Yen (10,2 miliardi di Euro) nei primi nove mesi rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente. Il risultato è dovuto principalmente agli effetti del tasso di cambio caratterizzato da un apprezzamento dello Yen e alla stagnazione economica europea. Il fatturato complessivo è cresciuto dell’1,4% (24,8 miliardi di Yen/236 milioni di Euro), registrando 1.822,8 miliardi di Yen (17,4 miliardi di Euro) nei primi nove mesi rispetto al pari periodo dell’esercizio precedenteL’utile operativo consolidato è cresciuto del 5,9% (5,2 miliardi di Yen/50 milioni di Euro) registrando 92,9 miliardi di Yen (885 milioni di Euro) nei primi nove mesi mentre l’utile della gestione ordinaria è cresciuto del 5,2% (101,3 miliardi di Yen/965 milioni di Euro) nei primi nove mesi rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente. Il Gruppo è riuscito ad accrescere l’utile operativo consolidato adottando una serie di misure per compensare la diminuzione delle vendite all’estero e l’impatto del tasso di cambio, quali incremento della produzione e delle vendite sul mercato interno e una significativa riduzione dei costi operativi e delle speseL’utile netto è cresciuto del 19,2% (7,8 miliardi di Yen/74 milioni di Euro) attestandosi a 48,4 miliardi di Yen (461 milioni di Euro) nei primi nove mesi rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente, sebbene ci sia stato un accantonamento di 15,5 miliardi di Yen (148 milioni di Euro) per liquidazione di società controllate ed affiliate, come perdita straordinaria2 Risultati operativi consolidati per settore. el settore automobili, il fatturato del mercato domestico giapponese è cresciuto rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente, grazie ad un incremento delle vendite e al lancio della nuova versione di WagonR. Il fatturato estero è diminuito rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente principalmente a causa del tasso di cambio sfavorevole per l’apprezzamento dello Yen e alla diminuzione delle vendite in Europa. Come risultato il fatturato complessivo del settore automobili è cresciuto del 3,3% (52,3 miliardi di Yen/498 milioni di Euro) attestandosi a 1.626,5 miliardi di Yen (15,5 miliardi di Euro) rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente. L’utile operativo consolidato è cresciuto del 15,2% (13 miliardi di Yen/124 milioni di Euro) registrando 98,8 miliardi di Yen (941 milioni di Euro) rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente, il valore più alto mai toccato nel terzo trimestre, dovuto principalmente alla crescita degli utili in India e Indonesia e del mercato automobilistico giapponeseNel settore dei motocicli il fatturato è diminuito del 13,5% (25,5 miliardi di Yen/243 milioni di Euro) attestandosi a 163,3 miliardi di Yen (1,55 miliardi di Euro), soprattutto a causa della diminuzione delle vendite in Europa e Asia. Il risultato operativo consolidato pari ad una perdita operativa di 2,8 miliardi di Yen (27 milioni di Euro) nel pari periodo dell’esercizio precedente si è trasformato in una perdita di 10 miliardi di Yen (95 milioni di Euro). Il fatturato del settore Marine e delle restanti attività di Suzuki Motor Corporation è diminuito del 5,8% (2 miliardi di Yen/19 milioni di Euro) attestandosi a 33 miliardi di Yen (314 milioni di Euro) rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente, principalmente a causa della diminuzione delle esportazioni in Europa. L’utile operativo consolidato è diminuito del 13,3% (600 milioni di Yen/5,7 milioni di Euro) attestandosi a 4,1 miliardi di Yen (39 milioni di Euro) rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente. Per quanto riguarda i risultati operativi per aree geografiche, Giappone e Asia hanno aumento vendite e utili grazie all’aumento registrato nelle vendite di automobili. Sebbene il Giappone stia registrando difficoltà nella redditività delle esportazioni, l’utile operativo consolidato del terzo trimestre è stato il più alto di sempre grazie soprattutto alla crescita dell’utile nel mercato automobilistico giapponese. La perdita registrata a livello europeo, dopo il secondo trimestre, è dovuta al persistere della stagnazione economica3 Previsione risultati operativi consolidati per l’intero anno fiscale A seguito delle variazioni che hanno interessato il tasso di cambio, il Gruppo ha riesaminato le previsioni relative all’utile operativo consolidato e all’utile della gestione ordinaria. Gli obiettivi di utile netto restano immutati rispetto alle previsioni precedenti in considerazione dell’accantonamento di 15,5 miliardi di Yen (148 milioni di Euro) per liquidazione di società controllate ed affiliate, come perdita straordinaria nel terzo trimestre. Il Gruppo lavorerà in maniera unita in tutti i settori per realizzare risultati superiori rispetto alle previsioni di seguito riportate, incrementando l’attività commercialeIntero anno (rispetto al pari periodo dell’esercizio precedenteFatturato consolidato: 2.600 miliardi di Yen (24,7 miliardi di euro) (aumento del 3,5%). Utile operativo consolidato: 130 miliardi di Yen (1,24 miliardi di euro) (aumento del 9% - 10 miliardi di Yen / 95 milioni di Euro) Utile della gestione ordinaria: 145 miliardi di Yen (1,38 miliardi di euro) (aumento dell’11.1% - 10 miliardi di Yen / 95 milioni di Euro) Utile netto: 70 miliardi di Yen (667 milioni di euro) (aumento del 29,9%).  Tasso di cambio annuale: ¥81/US$ (Jan-Mar ¥85/US$) - ¥105/Euro (Jan-Mar ¥115/Euro)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©