Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L’operazione è stata condotta dai militari italiani

Sventati nuovi possibili attacchi in Afghanistan


Sventati nuovi possibili attacchi in Afghanistan
27/03/2012, 20:03

AFGHANISTAN – Sventati nuovi possibili attacchi in Afghanistan. L’operazione è stata condotta dai militari italiani, che supportati dagli uomini dell'intelligence, hanno concluso una serie di arresti. E’ stato, inoltre, sequestrato materiale esplosivo. Con molta probabilità, erano in programma nuovi attentati al contingente italiano e contro personalità del governo e della sicurezza afghana. Già nei giorni scorsi, come sottolinea il comando del contingente italiano, sono state smantellate due importanti cellule terroristiche legate ai talebani, che operavano ad Herat.
Alle indagini, avviate sulla base delle informazioni raccolte dagli 007 dell'Aise presenti in Afghanistan, hanno partecipato non solo i militari italiani. Le forze di sicurezza afghane hanno, infatti, catturato 10 "insurgents" e sequestrato un ingente quantitativo di esplosivo oltre ad armi, munizioni ed equipaggiamenti già predisposti per l'immediato impiego. Tra gli arrestati c'è anche un sospetto aspirante suicida. Sono state, inoltre, catturate figure di rilievo specializzate nella pianificazione e nella organizzazione di attacchi nella loro fase terminale.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©