Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Canali saltati, penalizzata soprattutto La7

Switch off dell'analogico in Lombardia ed Emilia, ma quanti problemi


Switch off dell'analogico in Lombardia ed Emilia, ma quanti problemi
30/11/2010, 15:11

MILANO - Nonostante siano ormai passati due anni dal primo "switch-off", cioè lo spegnimento di tutti i canali con trasmissione analogica e il loro passaggio alla trasmissione digitale, i problemi continuano e si ripetono ogni volta che lo switch-off avviene in una nuova zona. In queste ultime settimane è avvenuto il passaggio in Emilia Romagna e Lombardia, e le proteste per i disturbi alla Tv non si contano. Che poi sono sempre gli stessi: schermo nero, canali che non vengono presi, e cose del genere. Certo, spesso il problema si risolve semplicemente con una risintonizzazione dei canali, ma non sempre basta. Inoltre gli anziani, che non sono avvezzi all'uso della tecnologia, sono quelli più in difficoltà e finiscono col chiamare un antennista, che in quelle zone sono letteralmente tartassati di telefonate in questi giorni.
Tra i canali, spariti soprattutto quelli della Rai (alcuni decorder di vecchio tipo non sono in grado di riceverli, a meno di una sintonizzazione sui canali europei e non italiani) e di La7, ma anche Sportitalia, Boing, Iris, Rai4, ecc. Alle volte però il problema è solo legato al diffuso uso di filtri, che nel passato servivano a bloccare le interferenze di alcuni canali locali. Oggi questi stessi filtri finiscono per bloccare gran parte del segnale digitale, facendolo crollare al di sotto della potenza necessaria ad essere visto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©