Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

L'ad di Amazon vanificò tutto rendendo noto il ricatto

Tabloid vicino a Trump pagò 200 mila dollari per foto osè per ricattare Bezos


Jeff Bezos e Lauren Sanchez
Jeff Bezos e Lauren Sanchez
19/03/2019, 09:55

WASHINGTON (USA) - Si aggiunge un'altra tessera alla vicenda delle foto osè di Jeff Bezos, amministratore delegato di Amazon. Come è noto, le foto vennero pubblicate dal National Enquirer, per mettere in difficoltà Bezos durante il suo divorzio con la MacKenzie. Le foto ritraevano il proprietario di Amazon con l'amante allora segreta Lauren Sanchez e vennero vendute al tabloid (di proprietà di David Pecker, persona molto vicina a Trump) dal fratello di lei, Michael. Che incassò 200 mila dollari per le foto e alcuni SMS piccanti scambiati tra i due. 

A sventare il ricatto fu lo stesso Bezos, redendolo noto e ipotizzando che ci fosse il presidente Usa - con cui i rapporti sono pessimi - dietro quel ricatto. Il National Enquirer pubblicando le foto minacciò di pubblicarne altre se Bezos non avesse ritirato le accuse su Trump. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©