Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il metodo è lo stesso: soffocati in una scatola da scarpe

Taglia di 6000 euro per il "serial killer", ha ucciso 120 gattini


Taglia di 6000 euro per il 'serial killer', ha ucciso 120 gattini
12/03/2011, 17:03

CASSINETTA DI LUGAGNANO (MILANO) - Il serial killer che uccide solo gatti di pochi giorni di vita ha colpito ancora: altri tre gattini sono stati trovati morti. Finora il misterioso individuo ha ucciso almeno 120 gattini, e tutti con lo stesso sistema: li sottrae alla madre quando hanno pochi giorni di vita, li chiude in una scatola di scarpe che poi infila in un sacchetto chiuso, che viene abbandonato davanti ad un cancello. I gattini muoiono o per lo shock e la paura di essere sottratti alla madre e chiusi in un luogo così angusto, oppure di asfissia, una volta consumata la poca aria contenuta all'interno del sacchetto. I piccoli sono tutti stati presi da una colonia che si trova in via Barbaiano. Dopo l'ultimo ritrovamento l'Aidaa (Associazione italiana per la difesa degli animali e dell'ambiente) ha messo una taglia di 6000 euro per chi potrà indicare chi è il mascalzone che compie questi atti orribili. E Lorenzo Croce, presidente nazionale dell'Aidaa, spiega la situazione: "Già da diversi mesi stiamo seguendo la situazione della colonia felina in questione; ma adesso, dopo l'ennesimo ritrovamento di una cucciolata di tre micini, fortunatamente vivi ma in condizioni pietose, abbiamo deciso di accelerare i tempi di intervento. E se da una parte chiediamo all'Asl e al sindaco di provvedere alla sterilizzazione di tutte le femmine della colonia, di cui siamo pronti ad assumerci la responsabilità, dall'altra parte invitiamo tutti i cittadini della zona e chi è a conoscenza di informazioni certe sul serial killer a fornircele e a fornirle ai carabinieri"

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©