Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ex governatore indagato per presunto giro di tangenti

Tangenti, chiesti 7 anni di reclusione per Del Turco


Tangenti, chiesti 7 anni di reclusione per Del Turco
12/06/2013, 19:45

Dodici anni di reclusione. È questa la richiesta dei pm Giuseppe Belelli e Giampiero De Florio al termine della requisitoria nel processo su un presunto giro di tangenti nel settore della sanità abruzzese, in cui è coinvolto l’ex governatore Del Turco. Una condanne, questa dell’ex presidente, più lieve rispetto alle richieste di reclusione per gli altri imputati: la Procura ha, infatti,  chiesto 11 anni di reclusione per l'ex manager della Asl di Chieti, Luigi Conga, 10 anni per Camillo Cesarone, ex sindacalista Cgil del gruppo Villa Pini, nonché capogruppo Pd in Consiglio regionale durante la Giunta Del Turco, e 9 anni a Lamberto Quarta, all'epoca dei fatti segretario della presidenza del Consiglio regionale. Per l'ex deputato del Pdl Sabatino Aracu sono invece stati chiesti 9 anni di reclusione mentre per l'allora ex presidente della quinta Commissione Sanità, Antonio Boschetti, i pm hanno chiesto 7 anni e 6 anni per l'ex assessore alla Sanità, Bernardo Mazzocca. Chiesti, infine, 3 anni per l'ex patron della casa di cura privata Villa Pini, Vincenzo Angelini
Ottaviano Del Turco, ex presidente della Regione Abruzzo ed ex ministro delle finanze è stato arrestato il 14 luglio 2008 insieme ad altri assessori, consiglieri regionali e manager pubblici. L'assemblea regionale abruzzese fu sciolta nell'autunno dello stesso anno e si arrivò al voto anticipato che portò poi all'affermazione del centrodestra guidato da Gianni Chiodi. La sentenza è attesa per il 18 luglio prossimo.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©