Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Insieme a lui altri 5 imputati

Tarantini patteggia 2 anni e mezzo per droga


Tarantini patteggia 2 anni e mezzo per droga
19/07/2010, 16:07

BARI - Gianpaolo Tarantini, ex proprietario della Technohospital, ha chiesto - tramite i suoi legali - al Gip di Bari di poter patteggiare la pena riguardo all'accusa di spaccio di droga. Secondo il capo di imputazione, Tarantini forniva droga alle sue escort; per questo va condannato per spaccio. La richiesta di patteggiamento, che è stata approvata dal Pubblico Ministero, è al minimo della pena: 6 anni di reclusione come pena base, ridotta per la concessione delle attenuanti generiche a 4 anni; ulteriormente ridotta a 2 anni e mezzo per la scelta del rito. Insieme a lui hanno chiesto di patteggiare anche Nicola de Palma, a 2 anni e 10 mesi, e Onofrio Spilotros, ad 1 anno e 10 mesi. Stefano Iacovelli, Alessandro Mannarini e Massimiliano Verdoscia hanno chiesto di poter procedere con rito abbreviato, cioè con una sentenza basata sugli atti acquisiti durante le indagini, in cambio di uno sconto di un terzo della pena in caso di condanna.
Tarantini divenne famoso nell'estate del 2009, quando uscì fuori che si preoccupava di fornire escort a Berlusconi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©