Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Denunciati e indagati i direttori generali

Taranto: 4mila pazienti defunti a carico dell'Asl


Taranto: 4mila pazienti defunti a carico dell'Asl
06/08/2010, 11:08

TARANTO - Circa quattromila persone in realtà morte da tempo risultano ancora a carico dell'Asl. Lo ha scoperto la Guardia di Finanza di Taranto che ha registrato un elenco che va dal 2004 al 2008 in cui compaiono assistiti deceduti. I morti, quindi, hanno continuato negli anni a contribuire per le retribuzioni dei medici di base. Attualmente sono stati denunciati e indagati i direttori generali dell'Asl. La Guardia di Finanza è risalita ai pazienti deceduti delle liste sanitarie attraverso l'accesso ai dati delle anagrafi comunali. Gli assistiti defunti avrebbero dovuto essere cancellati dai funzionari delle Asl locali, fatto che non è accaduto per cui le retribuzioni hanno continuato ad essere messe in carico dei medici. Le accuse nei confronti dei dirigenti generali dell'azienda sanitaria locale sono di abuso d'ufficio, per aver omesso adempimenti procedurali di aggiornamento dell'anagrafe assistiti e per aver arrecato un ingiusto profitto ai medici di base. Sono in corso ulteriori indagini per accertare altre responsabilità e il danno erariale.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©