Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sei denunce e multe per 70mila euro

Task force della Prefettura nell'area stabiese


.

Task force della Prefettura nell'area stabiese
07/11/2009, 10:11

CASTELLAMMARE DI STABIA - La  Prefettura di Napoli ha messo sotto controllo decine di esercizi commerciali nel comune di Castellammare di Stabia.
Dopo una task force voluta dal Prefetto Alessandro Pansa, il bilancio è di sei denunce per violazione delle norme in materia di igiene, due aziende sospese e verbali per settanta mila euro.
I controlli, in cui sono stati coinvolti circa sessanta unità tra carabinieri e personale sanitario dell’asl Napoli 3 sud, hanno portato alla chiusura di cinque cantieri edili, un pastificio, due supermercati, un caseificio, una salumeria ed un ristorante. Tutti operanti nell’area stabiese tra Castellammare e Santa Maria la Carità.
Precarie condizioni igieniche,  lavoratori a nero e merce mal conservata le cause che hanno portato alla stesura di verbali per un totale di settanta mila euro di multa.
Singolare il caso di un noto ristorante di piazzale Amendola a Castellammare. Il proprietario, che aveva già chiuso i battenti qualche anno fa, su denuncia dell’Asl, aveva riaperto il locale senza inoltrare alcuna comunicazione alle autorità sanitarie competenti. Anche per lui è scattata la denuncia e la chiusura dell’attività.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©