Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

Indagini partite da una denuncia di una vittima

Tassi del 1000%. Polizia arresta quattro usurai

Blitz degli agenti del commissariato di Torre del Greco

.

Tassi del 1000%. Polizia arresta quattro usurai
12/04/2011, 13:04

TORRE DEL GRECO - Usurai di lusso. Così erano conosciuti in città. In quella città, Torre del Greco, da cui per anni hanno tratto il guadagno della loro attività illecita. Che, nel caso, consisteva nel prestare soldi a famiglie bisognose ed applicare una larga percentuale sull’interesse. E i numeri diventavano stratosferici. Circa il 1000% su ogni prestito. Circa un milione di euro, invece, il patrimonio sequestrato all’alba di stamani dagli agenti di polizia di Torre del Greco, dopo un blitz notturno effettuato a seguito di un'ordinanza di custodia cautelare firmata dai magistrati della procura di Torre Annunziata. In manette sono finiti in quattro, tutti della città corallina. Si tratta di Nunzio Avvoltoio, 40 anni, Aniello Nocerino, 33 anni e Giuseppe Scognamiglio. Insieme a quest’ultimo si sono strette le manette ai polsi anche delle sua convivente e compagna, Anna Ramondo. Nocerino, invece, era l’unico del gruppo ad essere già agli arresti domiciliari. A favorire le indagini sul loro conto, da mesi al vaglio degli inquirenti, è stata la denuncia di una delle vittime del usura, che ha riportato alla polizia il racconto del suo incontro con gli strozzini e i tassi applicati sui prestiti. Una dichiarazione tanto decisiva quanto coraggiosa, fatta da chi, come tante persone, si è vista prima aiutare e poi ridurre sul lastrico dai quattro. Grazie a delle intercettazioni ambientali e telefoniche gli uomini del commissariato di via Marconi hanno ricostruito l’attività illecita e arrestato gli usurai, distruggendo un impero di lusso, fatto di patrimoni economici e immobiliari, per il valore di circa un milione di euro.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©