Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La condizioni di Luca Massari sono stabili ma critiche

Tassista in coma, danni cerebrali potenzialmente irreversibili


Tassista in coma, danni cerebrali potenzialmente irreversibili
20/10/2010, 17:10

MILANO - "Visto com'è conciato, io preferirei... Se rimane solo un pochino di lui, solo un pochino cosciente, non so... Gli dico: sganciati Luca, vai per un altro destino, perché visto come sei non ti aspetta un bel vivere". Così commentava due giorni fa Marco, l'affezionato fratello di Luca Massari; il tassista che, dopo aver accidentalmente investito ed ucciso un cane, è finito in coma in seguito al pestaggio subito dai padroni dell'animale.
Al Fatebenefratelli l'uomo è arrivato in condizioni disperate e, sia la madre che il fratello, pensavano che non sarebbe riuscito a sopravviere per più di 12 ore. E invece sono passati otto giorni; otto giorni di speranze sempre più flebili e di instancante lavoro dei medici. Poi l'ultimo bollettino, quello di oggi, all'interno del quale si parla di lesioni al cervello potenzialmente irreversibili.
Grazie alla sospensione della sedazione farmacologica, infatti, è stata possibile una più accurata ed affidabile valutazione del quadro neurologico. Un quadro nel quale,purtroppo, si intravedono tutti i segni di un coma profondo accompagnato da un flebile (ed insufficiente) attività respiratoria spontanea. Come riporta testualmente anche l'Ansa, dunque, "L'elettroencefalogramma e la Tac confermano la verosimile irreversibilita' delle lesioni cerebrali".

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©