Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Decisione del Comitato Nazionale per Ordine e Sicurezza

Tav: 200 militari sorveglieranno i cantieri in Valsusa


Tav: 200 militari sorveglieranno i cantieri in Valsusa
20/09/2013, 16:23

ROMA   -  Il Comitato Nazionale per l’Ordine e la Sicurezza, che si è tenuto stamane, presieduto dal vicepremier  Angelino Alfano,  ha stabilito di impiegare 200 militari in più per sorvegliare i  cantieri Tav in  Valsusa. “Dopo un’approfondita analisi delle manifestazioni di protesta e dei recenti episodi di danneggiamento a carico di alcune imprese, legati alla realizzazione della Tav Torino-Lione, il Comitato - si legge nella nota diffusa alla stampa -, nell’evidenziare la necessità di tenere alto il livello di attenzione e vigilanza, ha deliberato, attraverso una rimodulazione del Piano di impiego dei militari nel controllo degli obiettivi a rischio, l’invio di ulteriori 200 unità per le esigenze di sicurezza del cantiere Tav in Val di Susa”. Al comitato hanno partecipato i vertici nazionali delle Forze di Polizia e dei Servizi di Intelligence e il Capo di Stato Maggiore della Difesa.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©