Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Decisione del tribunale di Torino

Tav: processo scontri 2011, Palazzo Chigi no parte civile

Processo riguarda “episodi specifici e circoscritti”

Tav: processo scontri 2011, Palazzo Chigi no parte civile
31/05/2013, 10:55

TORINO - Il tribunale di Torino  ha deciso che  la Presidenza del Consiglio dei ministri non si potrà costituire parte civile al processo per gli scontri in Val Susa dell'estate 2011 fra No Tav e forze dell'ordine.  Secondo il tribunale   non ci fu  danno all'immagine del Paese  come invece sosteneva il governo.  Il tribunale di Torino ha così accolto la richiesta degli avvocati dei 53 imputati. Secondo i giudici la tesi del Governo, cioè che ci fu   è fondata perché il processo riguarda “episodi specifici e circoscritti” riconducibili a reati di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©