Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tavella: “sbagliato non celebrare anche sul piano istituzionale giornata legalità”


Tavella: “sbagliato non celebrare anche sul piano istituzionale giornata legalità”
18/03/2013, 14:38

(US CGIL CAMPANIA) - Napoli, 18 marzo - Un appello al governatore Caldoro "affinché vengano raccolte le iniziative spontanee di tante scuole e di altrettante realtà del mondo laico e cattolico per istituzionalizzare nuovamente in Campania la giornata della legalità". A lanciarlo è il segretario generale della Cgil regionale, Franco Tavella, secondo il quale "gli appuntamenti di questi giorni nel Casertano e nelle altre province della Campania per ricordare le tante vittime della camorra, a partire da don Peppe Diana del quale il 19 marzo ricorre l'anniversario della morte, testimoniano un volere comune che sarebbe inconcepibile non cogliere"."La Giornata della legalità - precisa Tavella - per anni ha rappresentato un momento importante di riflessione che ha coinvolto tantissimi ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado. Ricordare don Peppe Diana significa non solo ricordare un prete anticamorra che si è sacrificato per difendere i valori più alti della legalità, ma raccontare ai ragazzi la vicenda di uomo che aveva fatto della lotta alla camorra la sua pratica quotidiana"."Occorre - conclude Tavella - non rimanere sordi a questo appello e decidere di ripristinare, anche sul piano istituzionale, la Giornata della legalità che, in questi ultimi anni, ha contribuito alla crescita di una cultura e di un sentimento di grande impatto sociale e civile".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©