Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'iniziativa della Santanchè contro la magistratura

Tensione ed insulti: la manifestazione del Pdl a Milano contro i giudici


Tensione ed insulti: la manifestazione del Pdl a Milano contro i giudici
11/02/2011, 13:02

MILANO - E' iniziata verso le 12 la manifestazione organizzata da Daniela Santanchè davanti al Palazzo di Giustizia di Milano. Bandiere di Forza Italia e del Pdl, con la scritta "Berlusconi presidente", cartelli ingiuriosi ed offensivi contro il Pubblico Ministero Ilda Bocassini. Ma si tratta di un piccolo gruppo, un centinaio di persone, per lo più persone di mezza età o anziani. Tra i presenti, in prima fila anche Alberto Torreggiani, figlio di una delle vittime di Cesare Battisti e dei Pac.
La più dura ovviamente è stata la stessa Santanchè: "Io cambierei il nome di questo palazzo, lo chiamerei 'il palazzo di ingiustizia', dove c'è una minoranza della magistratura militante che vuole sovvertire il voto popolare e far cadere Silvio Berlusconi". Ma si tratta di una piccola minoranza, che sembra estranea al pensiero dei milanesi. Molti passanti infatti, hanno contestato la manifestazione, gridando "Vergogna" o frasi del genere. C'è però anche un "contropresidio" organizzato dall'altra parte della strada, praticamente alle spalle della manifestazione del Pdl, dal Popolo Viola.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©