Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

TENSIONI DURANTE LA MANIFESTAZIONE CONTRO L’INCENERITORE AD AGNANO


TENSIONI DURANTE LA MANIFESTAZIONE CONTRO L’INCENERITORE AD AGNANO
30/06/2008, 19:06

Momenti di caos e tensione si sono vissuti oggi pomeriggio a Napoli all'arrivo nella sede della X Municipalità, nel quartiere Bagnoli, di un corteo di manifestanti che protestano contro l'ipotesi di realizzazione del termovalorizzatore ad Agnano. I rappresentanti dei comitati hanno affisso striscioni e interrotto la seduta del consiglio della Municipalità. Dopo alcuni tentativi andati a vuoto di prendere la parola da parte del presidente della Municipalità Bagnoli-Fuorigrotta, la seduta è stata sospesa per 10 minuti. Successivamente un rappresentante dei manifestanti ha preso la parola per invitare la gente alla calma e la seduta è ripresa senza problemi. Sono alcune centinaia le persone che hanno preso parte alla protesta. I manifestanti criticano anche chi ha preso a modello l'inceneritore di Brescia: "Viene usato come modello ma omettono di dire che Brescia ha già avuto due sanzioni dall'Unione Europea" afferma una delle voci del corteo. In strada c'é il coordinamento comitati associazioni e cittadini dell'area Flegrea, le assise di Bagnoli, il comitato Agnano Nuova, i comitati di Chiaiano, del centro storico, di Pianura e il Wwf. I manifestanti chiedono di avviare la raccolta differenziata "che non è compatibile con l'incenerimento dei rifiuti".
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©