Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Autore del gesto un immigrato senegalese

Tenta di lanciare un bimbo nel vuoto: arrestato


Tenta di lanciare un bimbo nel vuoto: arrestato
10/05/2012, 21:05

NAPOLI - Stava per lanciare un bimbo sulla scogliera di via Nazario Sauro, ma per fortuna è stato fermato dalla polizia che lo ha arrestato. Autore di questo gesto è un immigrato senegalese: Alkaly Camara, 23 anni, privo di permesso di soggiorno e con precedenti penali per rapina e lesioni, è stato bloccato dagli agenti di due pattuglie del commissariato San Ferdinando dopo una colluttazione. I poliziotti, che stavano pattugliando la zona a bordo di due auto, sono stati richiamati poco dopo le 15 dalle grida di un gruppetto di bambini tra i 9 ed 10 anni, che hanno indicato loro il senegalese. Quest’ultimo, dopo aver afferrato un bambino per il braccio, si stava dirigendo verso il muretto che divide il marciapiede dalla scogliera: qui, l’immigrato ha afferrato il bambino con entrambe le braccia e lo ha tenuto sospeso nel vuoto. Immediato l’intervento degli agenti , ma per sottrarsi all’arresto l’uomo ha reagito con calci e pugni. Ora Alkaly Camara è stato trasferito nel carcere di Poggioreale: dovrà rispondere di resistenza, violenza e lesioni. La polizia sta cercando di accertare le ragioni del suo comportamento.

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©