Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tenta di rapire una ragazza, arrestato dai carabinieri

Carabinieri fermano 26enne a San Giorgio

Tenta di rapire una ragazza, arrestato dai carabinieri
08/04/2011, 13:04

SAN GIORGIO A CREMANO - Ha scatenato il panico nella città di San Giorgio a Cremano un 26enne evaso due settimane fa dall’affidamento ai servizi sociali. Carmelo Leo, questo il nome dell’uomo,  26 anni, residente a Napoli in via de Meis, e già noto alle forze dell’ordine, è stato fermato dai carabinieri della stazione sangiorgese. Alle forze dell’ordine era arrivata la segnalazione di un furto di telefonino a un 23enne del posto. Il ragazzo aveva denunciato il fatto, spiegando ai carabinieri che il ladro gli aveva sottratto il cellulare puntandogli un coltello al petto e poi aveva afferrato una 18enne di San Giorgio a Cremano tentando di trascinarla nella sua vettura. In tal caso, solo la resistenza della ragazza e l’intervento di alcuni passanti avevano evitato il sequestro della giovane e messo in fuga il malvivente.
Immediata è partita l’attività di ricerca sulla scorta delle indicazioni fornite dalle vittime. Individuata l’auto del 26enne napoletano, i militari dell’Arma lo hanno fermato e perquisito. L’uomo ha inizialmente fornito false generalità, ma si è poi concesso ai carabinieri.  Durante perquisizione personale e veicolare sono stati rinvenuti il cellulare rapinato, che e’ stato restituito alla vittima, e un coltello di grosse dimensioni prontamente sequestrato.
Anche l’automobile è risultata provento di furto, ed e’ stata restituita al proprietario.
Proseguendo gli accertamenti, le forze dell’ordine hanno appurato che il 26enne era evaso il 13 marzo da una comunità di Tarquinia, dove era stato sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali.
Oggi Carmelo Leo è stato tradotto nella casa circondariale di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©