Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tentano di scappare con la cassa ticket dell'asl di Pozzuoli: 5 arresti


Tentano di scappare con la cassa ticket dell'asl di Pozzuoli: 5 arresti
04/11/2011, 12:11

BANDA DI LADRI ARRESTATA DALLA POLIZIA MENTRE TENTA DI PORTAR VIA LA CASSA TICKET DELL’ASL DI POZZUOLI





Una banda di ladri, in cui ognuno di loro svolgeva la propria mansione, è stata sorpresa in flagrante dagli agenti della Sezione Antirapina della Squadra Mobile.

Tra gli arrestati spiccano i nomi dei fratelli ELIA, del Pallonetto di S. Lucia, zii di Ciro, il 18enne ucciso il mese scorso.

Francesco ELIA, di 56 anni, tra l’altro, già arrestato dalla Polizia nel 2008 nel corso dell’operazione denominata “Pass par tout” dove fu smantellata una grossa organizzazione dedita ai furti nelle abitazione, previa realizzazione di chiavi di accesso alle porte blindate.

Cristian DE LUCA, di 21 anni, Patrizio EGIZZO, di 47 anni, Francesco e Renato ELIA, rispettivamente di 56 e 59 anni e Ciro DI NAPOLI, di 66 anni, sono stati arrestati dai poliziotti mentre stavano per portare a segno un ingente furto al Punto Giallo, presso i locali dell’ASL di Pozzuoli.

I poliziotti che erano già sulle tracce della banda, nella notte, hanno notato i due fratelli ELIA ed un terzo uomo che, tramite una chiave preventivamente duplicata e perfettamente uguale all’originale, entravano all’interno i locali dell’ASL.

Gli altri tre arrestati, che rivestivano il ruolo di “vedette” ed “autista” della banda, erano pronti a dare supporto logistico, attendendo all’esterno della struttura, confondendosi tra i vari giovani che di notte si radunano nella piazzetta all’esterno dell’ASL.

Tra i vari giovani, però, c’erano anche i poliziotti che li stavano tenendo d’occhio, pronti ad intervenire nel momento opportuno, come è avvenuto.

La banda di ladri, aveva addirittura noleggiato un furgone di grosse dimensioni, per coprire la visuale dei locali dell’Asl all’esterno, in modo da poter agire indisturbati mentre s’impossessavano del denaro, relativo al ticket versato dagli utenti, per le prestazioni sanitarie.

I poliziotti hanno bloccato 5 dei 6 ladri, due all’interno della struttura che mediante una fiamma ossidrica, erano pronti ad aprire lo sportello blindato del Punto Giallo, contenente una somma superiore ai 7.000,00€.

Sono in corso indagini per identificare il 6° complice, riuscito a scappare, nonché ad accertare se la banda si sia resa responsabile di altri furti analoghi. Gli agenti hanno condotto i 5 uomini arrestati al Carcere di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©