Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Teramo, evita un auto: una vittima nello schianto di un tir

L'autoarticolato finisce in una scarpata.

Teramo, evita un auto: una vittima nello schianto di un tir
30/07/2013, 11:28

TERAMO - Tragico incidente sulle strade di Teramo. Il bilancio del terribile incidente stradale è di un morto. L'episodio è accaduto sulla Teramo-mare, in direzione Teramo, intorno alle 23:00 di ieri. La vittima si chiamava Antonio Fiorito, di 28 anni e di origini cosentine. Secondo la ricostruzione da parte delle forze dell'ordine, il Tir Volvo con un carico di pollame, per evitare un'Alfa 166 ferma al buio sulal carreggiata, ha sfondato il parapetto del cavalcavia schiantandosi nella sottostante scarpata. Il conducente sarebbe stato sbalzato fuori dall'abitacolo ma le lamiere lo avrebbero travolto, ferendolo mortalmente. Il cadavere del camionista è stato recuperato solo più tardi, intorno alle 3:00. La motrice del mezzo ha preso subito fuoco e le fiamme hanno investito la zona circostante. Sul posto sono intervenuti i vigli del fuoco, la polstrada e il 118. Dalla notte il tratto della Teramo-mare in direzione Teramo, all'altezza dello svincolo della zona industriale Sant'Atto - San Nicolo', a Tordino, e' chiuso. Pare che un primo autotrasportare fosse riuscito ad evitare l'Alfa 166, ma non il secondo che transitva seguendo la stessa direzione. Si è accertertato che a bordo dell'Alfa c'erano due romeni, rimasti illesi, condotti nella notte in questura e risultati irregolari in Italia. Si sono giustificati dicendo di avere l'auto in panne ma in realta' trasportavano un carico di refurtiva nel bagagliaio, tra cui pc rubati in un'azienda a Teramo. Non si esclude che stessero attendendo un complice. I rilievi e le operazioni di rimozione del tratto di superstrada in cui è avvenuto l'incidente sono ancora in corso. Il transito dovrebbe tornare regolare nella tarda mattina o nel primo pomeriggio. I romeni sono trattenuti in questura.

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©