Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In gruppo hanno abusato dell’amica

Teramo, in carcere 3 minori: l’accusa è di violenza sessuale

La vittima è una ragazzina 16enne

Teramo, in carcere 3 minori: l’accusa è di violenza sessuale
04/05/2012, 11:05

TERAMO – Hanno un’età compresa tra i 16 e i 17 anni e sono stati arrestati all’alba dai carabinieri di Sant’Egidio alla Vibrata (Teramo), con l’accusa di violenza sessuale. I tre minori, infatti, due fratelli albanesi ed un romeno, hanno abusato di una ragazzina 16enne e hanno tentato la violenza sessuale anche nei confronti di un’amica della vittima.
Sono due i fatti che vengono contestati ai tre ragazzini: il primo risale a marzo, in occasione del Carnevale Santegidiese. Uno dei tre ragazzini che ben conosceva la vittima, l’aveva attirata con una scusa all’ex mattatoio comunale di Sant’Egidio: ad attenderla all’interno dell’immobile abbandonato c’erano gli altri due ragazzi. Il branco avrebbe costretto la studentessa a cedere alle morbose avances.
Poi, pochi giorni a seguire, il secondo episodio: la stessa ragazzina in compagnia di un’amica, è stata attirata nuovamente in trappola. Con una scusa, entrambe sono state invitate all’ex mattatoio dove ad aspettarle c’erano i tre ragazzi. Quando l’amica della studentessa ha capito quali fossero le vere intenzioni del gruppo ha iniziato ad urlare. Alle sue grida si sono sommate quelle della sedicenne che hanno obbligato i tre a fuggire.
È stata la stessa studentessa a raccontare tutto ai genitori che, a loro volta, hanno presentato denuncia ai carabinieri. Così il giudice ha disposto per il romeno ed uno dei fratelli il trasferimento nell’istituto penale minorile di Casal del Marmo a Roma, mentre per il terzo i domiciliari, in quanto, secondo le indagini, avrebbe avuto un ruolo marginale nella vicenda.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©