Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lamentano inadempienze del governo e incertezze

Termini Imerese: operai ex Fiat occupano l'Agenzia delle Entrate


Termini Imerese: operai ex Fiat occupano l'Agenzia delle Entrate
09/05/2012, 14:05

TERMINI IMERESE (PALERMO) - Riunione infuocata questa mattina tra operai e sindacati davanti ai cancelli di Termini Imerese; poi una delegazione è andata all'Agenzia delle Entrate di Palermo e l'ha occupata. Si tratta di circa 400 operai ex Fiat guidati da alcuni sindacalisti. L'azione è stata decisa per protestare contro la situazione di assoluta incertezza in cui vivono gli operai. Infatti il primo gennaio avrebbe dovuto iniziare la produzione a Termini Imerese di autovetture della Dr. Motor; ma a distanza di cinque mesi ancora non si è visto nulla. E se non saranno rispettati i termini dell'accordo (30% del personale assunto entro la fine del 2012) è a rischio la cassaintegrazione degli operai per il 2013. Oltre a questo ci sono altre situazioni di incertezza: un centinaio di dipendenti delle ditte di pulizia che da dicembre non prendono più stipendio perchè non lavorano più, ma nonprendono ancora la cassa integrazione; ed altri 640 "esodati", per cui si prospettano 5 anni senza stipendio e senza pensione.
Una situazione quindi di estrema tensione che, come hanno detto i sindacalisti, non si fermerà ad una occupazione ad oltranza dell'Agenzia delle Entrate. Entro pochi giorni, se non ci saranno risposte, toccherà alla sede della Regione Sicilia e alla Prefettura.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©