Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il no dei movimenti

Termovalorizzatore: manifesti funebri a Giugliano


.

Termovalorizzatore: manifesti funebri a Giugliano
12/08/2013, 13:06

NAPOLI - Non si può pensare di costruire un termovalorizzatore in una zona dove già ci sono ben 46 discariche. E’ questo il motto della protesta degli abitanti di Giugliano Campania sul costruendo termovalorizzatore per il quale il bando di gara potrebbe essere pubblicato già nelle prossime ore. La scorsa notte in città sono stati affissi centinaia di manifesti nei quali si evidenzia la morte della città. Il termovalorizzatore che dovrebbe essere realizzato con un progetto di finanza lungo la circonvallazione esterna di Napoli dovrà bruciare le ecoballe che negli anni passati sono state stoccate in tutta la Regione Campania. Circa sei milioni sono stivate nel sito di Taverna del Re, posto a confine tra Giugliano e Villa Literno. Il sito occupa una superficie di circa 4,5 chilometri e mezzo quadrati: ovvero l'estensione di un medio centro abitato della zona. 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©