Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

Spostavano falsamente la residenza ad Amatrice

Terremoto: 120 indagati per truffa ai danni dello Stato


Terremoto: 120 indagati per truffa ai danni dello Stato
26/09/2017, 11:33

RIETI - La procura di Rieti ha indagato su un certo numero di persone che hanno cercato di truffare lo Stato. Ben 120 persone sono indagate per una truffa iniziata all'indomani del terremoto che ha devastato l'Italia centrale nel 2015. Si tratta di persone abitanti a Roma che hanno trasferito la propria residenza falsamente ad Amatrice o in qualche altro comune di quelli colpiti dal sisma. L'obiettivo era quello di chiedere poi alla Protezione Civile i soldi che spettano a chi ha perso la casa nel terremoto e ha bisogno di affittare un nuovo appartamento. Sono cifre che possono arrivare a 900 euro al mese, praticamente uno stipendio supplementare. 

Se i primi risultati delle indagini venissero confermati, le persone indagate dovranno rispondere di falso e di truffa, con il rischio di dover risarcire anche tutti i soldi indebitamente ricevuti. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©