Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si sono fatti dare i soldi spettanti a chi aveva perso casa

Terremoto: altri 120 indagati per truffa ai danni dello Stato


Terremoto: altri 120 indagati per truffa ai danni dello Stato
18/06/2018, 15:13

MACERATA - La procura di Macerata, ha sfornato un elenco di altre 120 persone denunciate per aver tentato di fare i furbi approfittando del terremoto che colpì Amatrice e la zona circostante. In quella situazione di emergenza, lo Stato preferì agire concedendo la possibilità, a chi aveva avuto la casa danneggiata dal sisma, di autocertificare la propria situazione di difficoltà. Cosa che ha permesso a migliaia di persone di usufruire di una somma in denaroi come contributo all'affitto e di entrare in graduatoria per l'assegnazione di una abitazione. Ma, come sempre accade in Italia, ci sono quelli che si sentono più furbi degli altri e che hanno dichiarato falsamente di essere in questa situazione di difficoltà, mentre ad essere danneggiata era stata solo una seconda casa per le vacanze o che magari era stata data in affitto a qualcuno. 

Così, quando sono partite le verifiche sulle autocertificazioni, non è stato difficile scovare questi furbetti, tutti regolarmente denunciati. E ora la loro furbizia rischia di portarli direttamente in carcere, visto che per il reato di truffa ai danni dello Stato la pena massima è di 7 anni e mezzo di carcere. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©